Nelle opere d'Arte

La villa è stata oggetto d'interesse nella pittura di paesaggio ma anche nell'incisione, nell'acquaforte. La sua bellezza la impone molto spesso come il soggetto principale dell'opera, con i suoi elementi disposti in composizioni suggestive.
Vista nel Parco di Villa Pamphilj, Claude Joseph Vernet (1714-89), 1749, olio su tela, Pushkin Museum, Moscow, Russia
Palazzo Pamphilj e giardino,Simone Felici (seconda metà del sec. XVII ), 1688,  incisione, acquaforte, Castel Sant'Angelo, Biblioteca , Roma
Pamphiliae Villae Prospectus Secundus Austrum Excipiens a Meridie, Giovanni Battista Falda (c. 1640-1678), 1675 ca, incisione. Roma, Gabinetto Comunale delle Stampe
Villa Pamphilj, A. L. R. Ducros (1748-1810) e G. Volpato (1732–1803), 1780,acquaforte, acquarello, tempera, MET Museum of Art, NY, USA
San Pietro visto da Villa Doria Pamphij, Enrico Coleman (1846-1911), 1876, olio su tela, forse Collezione privata
Pamphilia Villae Prospectus Quintus ad Meridiem Directus, Giovanni Battista Falda (c. 1640-1678), 1675 ca, incisione. Roma, Gabinetto Comunale delle Stampe
Garden of the Villa Doria Pamphilj in Rome, Franz Ludwig Catel (1778–1856), 1837-38, olio su tela, Collezione privata
Souvenir d'une Villa,   Alexandre Gabriel  Decamps (1803-60), 1838-39, olio su tela, Wallace Collection, London, UK
Pamphiliae Villae Prospectus Secundus Austrum Excipiens a Meridie, Giovanni Battista Falda (c. 1640-1678) e Barrière, Dominique (c.1622-1678), 1675 ca, incisione, acquaforte. Collezione privata